Mi sono imbattuto in un recente report di Tech-Clarity che affronta il tema dei colli di bottiglia nelle analisi FEA. Il documento elenca le principali sfide e le best practice messe a punto dalle aziende leader che hanno reso la simulazione CAE il fulcro del proprio ciclo di sviluppo del prodotto.
La ricerca illustra che:

  • La fase di Pre-processing è quella che porta via più tempo al processo di simulazione, richiedendo fino al 38% del tempo totale.
  • Le sfide principali del Pre-processing includono il trattamento di geometria problematica, la ricostruzione della geometria CAD, la gestione del contatto negli assiemi.
  • Le principali sfide nel Post-processing riguardano il tempo investito nel filtrare una mole di dati consistente.

Il documento, che include una serie di altre metriche molto interessanti, è scaricabile dal seguente link:
Addressing the Bottlenecks of FEA Simulation – Tech Clarity 2016

SmartCAE: versione di prova gratuita di FEMAP!
SmartCAE - Corso Femap Nastran

Valutazione sperimentale delle proprietà di inerzia dei grandi motori diesel

Le proprietà di inerzia di numerosi motori diesel di grandi dimensioni a media velocità sono valutate utilizzando l’approccio Inertia Restrain Method...

Confronto tra dati sperimentali e risultati CFD

La correlazione tra simulazioni fluidodinamiche computazionali CFD e misurazioni di laboratorio è essenziale per lo sviluppo con successo di apparecch...

Nuovi comandi di Femap 11.3

Come sanno tutti gli analisti FEM, la fase più critica della preparazione di un modello ad elementi finiti è quello della creazione della mesh. Spesso...

SmartCAE - logo trottola

Send this to a friend