Mi sono imbattuto in un recente report di Tech-Clarity che affronta il tema dei colli di bottiglia nelle analisi FEA. Il documento elenca le principali sfide e le best practice messe a punto dalle aziende leader che hanno reso la simulazione CAE il fulcro del proprio ciclo di sviluppo del prodotto.
La ricerca illustra che:

  • La fase di Pre-processing è quella che porta via più tempo al processo di simulazione, richiedendo fino al 38% del tempo totale.
  • Le sfide principali del Pre-processing includono il trattamento di geometria problematica, la ricostruzione della geometria CAD, la gestione del contatto negli assiemi.
  • Le principali sfide nel Post-processing riguardano il tempo investito nel filtrare una mole di dati consistente.

Il documento, che include una serie di altre metriche molto interessanti, è scaricabile dal seguente link:
Addressing the Bottlenecks of FEA Simulation – Tech Clarity 2016

Il contributo di Laminate Tools alle vittorie di Dynamis PRC in FSAE

In questo articolo Dynamis PRC, il team Formula Student del Politecnico di Milano vincitore delle competizioni Classe 1C FSAE Italia 2019, spiega come...

Verifiche di strutture nautiche con gli elementi finiti

Indice dei contenuti IntroduzioneVerifica di strutture in compositoAnalisi statica con carichi inerzialiAnalisi di contatto tra corpiCaso 1 – Ch...

Riuscirà la fibra di carbonio a sostituire l’acciaio nelle autovetture?

Indice dei contenuti Non soltanto veicoli più leggeriIn che direzione sta andando l’industria del carbonio?La fibra di carbonio funzionerà soltanto pe...

SmartCAE - logo trottola

Send this to a friend